Chi siamo

Anffas Regione Abruzzo persegue la tutela e la promozione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

In considerazione del ruolo centrale della Regione nelle politiche di welfare, attraverso i rapporti con organi politici e amministrativi regionali e la partecipazione alle riunioni e ai tavoli di  lavoro istituzionali che riguardano le principali decisioni sulla disabilità, Anffas  Abruzzo opera per contribuire attivamente ai cambiamenti politici, culturali e sociali necessari per il territorio, promuovendo in tutte le sedi i principi contenuti nella Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.

L’Organismo regionale opera quotidianamente per indirizzare, potenziare, migliorare e verificare le sue attività e quelle delle associazioni locali socie nel rispetto dei dettami statutari e secondo le linee associative di Anffas onlus nazionale.

In Abruzzo vi sono 12 associazioni locali Anffas e due autonomi enti a marchio per un totale di oltre 500 famiglie socie, più di 1000 operatori, volontari e collaboratori e circa 5000 fruitori.

Più di 1000 persone con disabilità  frequentano quotidianamente le sedi associative, i  centri diurni socio-occupazionali e riabilitativi Anffas dove si lavora quotidianamente per promuovere l’inclusione sociale e gli altri principi cardine della Convenzione  ONU sui diritti delle Persone con Disabilità.

Anffas Regione Abruzzo è iscritta al registro regionale delle associazioni di promozione sociale e aderisce e fa parte del coordinamento del Forum del Terzo Settore dell’Abruzzo.

 

Principi ed obiettivi di fondo:

La Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità: il nuovo quadro del nostro pensiero associativo

Promuovere e praticare le politiche per l’età evolutiva attraverso la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Niente su di noi senza di noi

La compartecipazione al costo dei servizi – simbolica e sostenibile

Progetto di vita (inclusione lavorativa, scolastica e sociale) e presa in carico globale e continuativa

Dal prendere in carico al prendersi cura

Il “Durante Noi” e il “Dopo di Noi”

Non discriminazione e pari opportunità

La famiglia al centro

 

Statuto

Regolamento

Organismi associativi

I commenti sono chiusi